Lamento di Portnoy

Lamento di Portnoy

Philip Roth / Nov 21, 2019

Lamento di Portnoy Alex Portnoy ha trentr anni ed commissario aggiunto della Commissione per lo sviluppo delle risorse umane del Comune di New York Nel lavoro abile intransigente stimato Il libro riporta il monologo d

  • Title: Lamento di Portnoy
  • Author: Philip Roth
  • ISBN: 8806220039
  • Page: 321
  • Format:
  • Alex Portnoy ha trentr anni ed commissario aggiunto della Commissione per lo sviluppo delle risorse umane del Comune di New York Nel lavoro abile, intransigente, stimato Il libro riporta il monologo di Alex che, dall analista ripercorre la sua vita per capire perch travolto dai desideri che ripugnano alla mia coscienza e da una coscienza che ripugna ai miei desideri.

    • ✓ Lamento di Portnoy || ☆ PDF Read by ☆ Philip Roth
      321 Philip Roth
    • thumbnail Title: ✓ Lamento di Portnoy || ☆ PDF Read by ☆ Philip Roth
      Posted by:Philip Roth
      Published :2019-08-15T09:03:52+00:00

    About "Philip Roth"

      • Philip Roth

        Philip Roth Is a well-known author, some of his books are a fascination for readers like in the Lamento di Portnoy book, this is one of the most wanted Philip Roth author readers around the world.


    659 Comments

    1. Se ancor'oggi Philip Roth crea dissapori e polemiche, chissà cosa suscitò sul finire degli anni 60 quando pubbblicò il lamento di Portnoy. Alex racconta al suo analista la sua vita di ebreo dall'infanzia fino ai 33 anni. E' un godimento per la mente ascoltare i suoi commenti, le sue grida, le sue irriverenti accuse contro la famiglia, i genitori (il papà stitico duro!) gli insegnanti, i religiosiCe l'ha col mondo intero, forse perché gli hanno rubato l'infanzia con le stringenti regole fam [...]


    2. Pubblicato nel 1969 è il quarto libro di un grande Philip Roth, un colosso della letteratura americana (e pensare che neppure uno strameritato Nobel gli hanno dato !) e si caratterizza per la struttura inusuale del testo: è un lungo monologo del narratore Alex Portnoy (alter ego evidente dell’autore) al suo psicanalista, che ascolta (o si suppone che ascolti attentamente) senza mai intervenire se non nel finale, in due o tre scarne righe tutte da interpretare. Il monologo non è di un pazie [...]


    3. Già dalle prime pagine ti rendi conto di trovarti davanti a un capolavoro della letteratura fino a quando, tra la pagina 70 e la 90, ti ritrovi a leggere un lungo lamento intriso di turpiloquio senza né capo né coda. Sostanzialmente considerazioni che preparano descrizioni di atti sessuali che negli anni ‘60 hanno sicuramente scandalizzato, ma che oggi sembrano uscite da una sceneggiatura porno, un po’ ingenua, scritta da un sedicenne fatto di crack. Indubbiamente è arte ma di quella di [...]


    4. Come definire questo libro? Esplosivo, straniante, folgorante, palpitante, a tratti rivoltante.Una incredibile esplosione di intelligenza allo stato puro, una profondità unica, incredibilmente vivo ed attuale malgrado sia del 1967 (sembra scritto oggi !).Una traduzione sensazionale.Che dire di più: assolutamente da non perdere.


    5. Capolavoro giovanile di Philip Roth, Il lamento di Portnoy è una Coscienza di Zeno molto più oltranzista nell'esplorazione del desiderio e della sessualità. Magnifica la traduzione italiana, che rende pienamente la scioltezza e l'umorismo dell'originale. Leggetelo (se non siete bigotti).


    6. Lo avevo letto tanti anni fa, ma non ho ritrovato il libro che volevo rileggere e così ho scaricato l'ebook. È sempre magnifico e originalissimo: una specie di autoanalisi descritta in modo meraviglioso. Sono contento di averlo riletto, lo consiglio vivamente.


    7. Uno dei libri più belli che abbia mai letto in vita mia. Non a caso è considerato il capolavoro del maestro della letteratura americana.Ironico, cinico, divertente, una assoluta meraviglia


    8. Ero curioso di leggere Roth. Risultato come dice il titolo, bello ma non bellissimo. Il libro passa da una prima parte un pò noiosa ad una seconda parte molto bella


    Leave a Reply