Altai

Altai

WuMing / Jul 20, 2019

Altai Che segno quando un arcobaleno appare non c stata pioggia e l aria secca e tersa quando la terra sta per tremare e il mondo intero vacilla Quindici anni dopo l epilogo di Q Venezia Anno Domini

  • Title: Altai
  • Author: WuMing
  • ISBN: 9788806198961
  • Page: 110
  • Format: Paperback
  • Che segno quando un arcobaleno appare, non c stata pioggia e l aria secca e tersa quando la terra sta per tremare, e il mondo intero vacilla.Quindici anni dopo l epilogo di Q.Venezia, Anno Domini 1569 Un boato scuote la notte, il cielo rosso e grava sulla laguna l Arsenale che va a fuoco, si apre la caccia al colpevole Un agente della Serenissima fugge ver Che segno quando un arcobaleno appare, non c stata pioggia e l aria secca e tersa quando la terra sta per tremare, e il mondo intero vacilla.Quindici anni dopo l epilogo di Q.Venezia, Anno Domini 1569 Un boato scuote la notte, il cielo rosso e grava sulla laguna l Arsenale che va a fuoco, si apre la caccia al colpevole Un agente della Serenissima fugge verso oriente, smarrito, l anima rigirata come un paio di brache Costantinopoli sar l approdo Sulla vetta della potenza ottomana conoscer Giuseppe Nasi, nemico e spauracchio d Europa, potente giudeo che dal Bosforo lancia una sfida al mondo e a due millenni di oppressione.Intanto, ai confini dell impero, un altro uomo si mette in viaggio, per l ultimo appuntamento con la Storia Porta al collo una moneta, ricordo del Regno dei Folli.Echi di rivolte, intrighi, scontri di civilt Nuove macchine scatenano forze inattese, incalzano il tempo e lo fanno sbandare Nicosia, Famagosta, Lepanto uomini e navi corrono verso lo scontro finale.Wu Ming, il collettivo di scrittori che al suo esordio si firm Luther Blissett , torna nel mondo del suo primo romanzo Molti credono che il Signore disperse le lingue degli uomini per punirli, ma l esatto contrario Egli vide che l uniformit li rendeva superbi, dediti a imprese tanto eccessive quanto inutili Allora si rese conto che l umanit aveva bisogno di un correttivo e ci fece dono delle differenze.Cos i muratori, di costumi e fedi diversi, devono trovare un modus vivendi che consenta di portare a termine l edificio Tu hai mai avuto un sogno, Manuel La risposta usc come un singulto S , non essere giudeo Fu mio padre ad avverarlo Ti capisco pi di quanto non immagini Perch rimanere deboli quando si pu diventare forti Ma io non mi accontento di trasformare me stesso Voglio trasformare un popolo Da debole a forte Da diviso a unito Da ospite mal sopportato a padrone del proprio destino Da fuggiasco a protettore di chi fugge Sono millecinquecento anni che scappiamo giunto il momento di fermarci.

    Altai language Classification Due to its isolated position in the Altai Mountains and contact with surrounding languages, the classification of Altai within the Turkic languages has often been disputed Because of its geographic proximity to the Shor and Khakas languages, some classifications place it in a Northern Turkic subgroup Due to certain similarities with Kyrgyz, it has been grouped with the Altai Mountains The Altai mountains are home to a diverse fauna, because of its different habitats, like steppes, northern taigas and alpine vegetation Steep slopes are home to the Siberian ibex Capra sibirica , whereas the rare argali Ovis ammon is found on gentle slopes.Deer are represented by five species Altai wapiti Cervus elaphus sibiricus , moose Alces alces , forest reindeer Rangifer Altai Der Altai russisch in trkischer Lateinschrift Altay ist ein bis zu m hohes mittelasiatisches Hochgebirge im Grenzgebiet von Kasachstan, Russland , der Mongolei und China. Es erstreckt sich ber rund km Lnge vom Quellgebiet der Flsse Irtysch und Ob in Sdsibirien bis in die Trockenregionen Xinjiangs und zum ostmongolischen Hochplateau. Alta Wikipdia Les rivires de l Alta abondent en chutes d eau dans le seul bassin de la rivire Katoun, on en compte environ sept mille Les plus grandes chutes d eau du massif sont Tklu, haute de m, Tguk, m, situes au pied nord du Bloukha, et les chutes d eau en cascade sur la rivire Chinok d un dnivel de m et sur la rivire Tchoultcha, m, cette dernire tant la Altai Oncology Chemotherapy Management Software Altai Oncology Suite is an advanced chemotherapy management suite with a built in cancer registry system Region Altai Geographie Die Region liegt im sdlichen Sibirien am Oberlauf des Ob.Sie grenzt im Sden an Kasachstan und im Sdosten an die Republik Altai.Sie umfasst die westlichen Auslufer des Altaigebirges und greift im Westen in das Westsibirische Tiefland ber. Geschichte Die Geschichte der russischen Besiedlung der Region begann in der zweiten Hlfte des . Altai Cashmere SHARE About us Company History Luxury Cashmere Fiber Production Working with the Herders Altai holding Chinggis Khaan Complex LLC was established in and operates Chinggis Khaan Hotel Trumps Jew s Harps Mouth Music From Hungary Original Szilgyi Jew s Harps Chancellor UNTUNED US ea OUT OF STOCK temporary The Chancellor is easy to play, loud, and usually untuned Listen to a sound sample DANA RISHPY FBI March , Tulum, Mexico Details On the night of March , , an unidentified man was seen and photographed with Dana Rishpy, an Israeli National, at the Mezzanine Hotel in Tulum, Mexico.

    • Unlimited [Psychology Book] ↠ Altai - by WuMing ↠
      110 WuMing
    • thumbnail Title: Unlimited [Psychology Book] ↠ Altai - by WuMing ↠
      Posted by:WuMing
      Published :2018-011-22T08:48:23+00:00

    About "WuMing"

      • WuMing

        Wu Ming extended name Wu Ming Foundation is the collective pen name of four Italian writers Roberto Bui, Giovanni Cattabriga, Federico Guglielmi and Riccardo Pedrini, respectively known as Wu Ming 1 , Wu Ming 2 , Wu Ming 4 and Wu Ming 5 Wu Ming means anonymous in Chinese Although their real names are not secret, the four authors never use them The quartet was a quintet until 2008, when Luca Di Meo aka Wu Ming 3 left the group Wu Ming had previously been using another pen name Luther Blissett author show Under that nom de plume, Wu Ming wrote the novel Q.Each member of the group also writes as an individual author Wu Ming 1 author show Wu Ming 2 author show Wu Ming 4 author show Wu Ming 5 author show


    491 Comments

    1. Ladies and gentlemen, historical fiction at its best.Come si fa un romanzo storico-avventuroso?Si prende un protagonista mediamente esperto di affari militari e/o politici, possibilmente lacerato dai dubbi relativi al soggetto in cui riporre la propria lealtà; si sbatte il protagonista in mezzo alla scena politica mondiale facendogliela vivere da comprimario, ma in modo che il suo apporto sia decisivo per le sorti di quella medesima scena politica; si dà al protagonista un po' di tenerezza e u [...]


    2. Finito stanotte. Sensazioni.Prima cosa, sorprendente, di nuovo, rendermi conto di come i Wu Ming siano capaci di mutare, adattare, modellare il linguaggio sulla base della necessità che la storia raccontata porta con sé.Poi. L'ho sentito diverso. Come se una telecamera, dopo aver ripreso la moltitudine, o la coralità, si fosse concentrato sull'intimo. Se Q è un grido, Altai è un parlato. Se Manituana [o 54] è un coro, Altai è una voce solista. Se Q è una corsa, a perdifiato, fino a senti [...]


    3. This is a novel set within the historical events in the Mediterranean from 1569 through 1571, beginning with the arsenal fire of Venice, moving on to the household of rich Jewish trader Joseph Nasi in Constantinople, from there on to theOttoman invasion of Cyprus, on to the massacre following the surrender of Famagusta, then to the naval Battle of Lepanto, and thence back to Constantinople for a description of the consequences of the war.The story follows a fictional character Emmanuele De Zante [...]


    4. Seguito spirituale di Q, la scena si svolge fra Venezia e Costantinopoli fra il 1569 e il '71, fra la presa di Cipro e la battaglia di Lepanto . Emanuele de Zante è un uomo in fuga dalla laguna che lo ha accolto benevola, che gli ha dato un nuovo nome, nuovi natali, una nuova religione e un lavoro sporco: la spia. Lo stesso uomo si ritrova diverso a Costantinopoli, ritrova le sue origini, il suo popolo e si mette al servizio di chi gli fa salva la vita per necessità e poi per fedeltà. Un quad [...]


    5. forse sarei una cattiva maestra, di quelle che danno i voti bassi agli allievi prediletti quando ritiene che non siano all'altezza delle sue aspettativerche' comunque "Altai" e' un prodotto avvincente e ne ho tratto un'esperienza sufficientemente immersiva da farlo fuori in due sere a scapito delle mie -yawn- gia' poche ore di sonno.eppure.eppure che?il background e' animato e stimolante, gli odori, i suoni, le sensazioni in genere sono percettibili e persistenti, le scelte linguistiche sono -al [...]


    6. Morte di una nazione mai nataQuesto libro parte temporalmente da dove Q il romanzo del collettivo Wu Ming, quando ancora si chiamava Luther Blisset, era finito. Come in quel testo la scrittura è accuratissima e serrata, la ricostruzione storica è rigorosa, ma invece che nel Nord Europa qui si sta quasi sempre nel Mediterraneo, partendo da Venezia per toccare Durazzo, Cipro e Costantinopoli e finire nella battaglia navale di Lepanto, la grande sconfitta della potente flotta musulmana da parte d [...]



    7. Many of us in the English speaking world and elsewhere in western Europe convince ourselves that we've been at the centre of the world since the 16th century if not before, but how wrong we are. As John Darwin shows in his compelling After Tamerlane western Europe and its North Atlantic offshoots were marginal players in a world centred on west Asia and the tensions between the descendants of the eastern Rome (by this stage, Istanbul as the centre of the Ottoman world) and the resurgent but bare [...]


    8. This is a superb historical novel that follows the themes of Q and we even get to see Q's hero a little more though he is not the main hero/narrator here; I hope it will get translated into English soon since my Italian is only so-so and I wish to make sure I got the finer points too.Taking place from 1569-1571 so much more compressed in time than the sprawling Q (1519-1551 with an epilogue in 1555) and this time having the them the fate of Jewish refugees from all over Europe that find in Josep [...]


    9. Prima di leggere questo libro non avevo la minima idea di chi fosse Wu Ming. Pensavo addirittura fosse uno scrittore asiatico e non un collettivo di scrittori, come poi ho scoperto. Avendo già letto "Il mio nome è rosso" di Pamuk, che mi ha permesso di conoscere e approfondire l'Impero Ottomano e le sue bellezze, avevo il presentimento che questo libro mi sarebbe piaciuto, ma non avrei mai immaginato fino a questo punto. E' la storia di Manuel che rinnega il suo essere ebraico e che vive in un [...]


    10. Ho avuto la malaugurata idea di leggere in sequenza Q e Altai. Dico malaugurata perché mi sono inconsapevolmente condannato a una forte oscillazione emotiva. Se Q era riuscito a strapparmi dal grigiore della quotidianità per proiettarmi in un’avventura utopica, Altai mi ha lasciato una sensazione di fastidio, dovuta naturalmente alle mie illegittime aspettative (in breve: Q2) ma anche a scelte stilistiche e di contenuto. Ha dunque ragione Tonino Bucci quando sostiene che bisogna liberarsi di [...]


    11. Denso, questo ultimo libro dei Wu Ming, pieno di spunti e di rimandi, con più piani di lettura.E' una bella storia, intensa, avvincente, ma volendo ci si possono trovare tanti riferimenti all'oggi, a come ci siamo arrivati, a questo oggi drammatico. E, forse, se la storia insegnasse davvero qualcosa, ci si potrebbe anche trovare stimoli per migliorare la condizione di questo tormentato mondo e dei suoi figli più deboli.Una delle storie del libro racconta il sogno di un ebreo - Yossef Nasi, un [...]


    12. Fiacco, e minato da alcuni errori piuttosto gravi, riferiti ad episodi che nell’economia della storia hanno un’importanza fondamentale e che la lettura di “Vele e cannoni” di C.M. Cipolla (da cui traggo le notizie in appresso) avrebbe potuto evitare: Fitch dice: “Elisabetta I (…) ha impedito per legge la vendita di quelle artiglierie (i cannoni in ferro fuso) agli Stati cattolici”. Il primo cannone in ferro fuso risale al 1543, ma solo nel 1574 (tre anni dopo Lepanto) Elisabetta I [...]


    13. I read the original Italian edition but now I want to see what I missed (as my Italian reading skills are moderate-to-low and Altai was the first complete book I read in Italian) so when i found about the recent release of the English language edition, that became a huge asapsee here for the impressions based on my Italian edition/review/show/Finished the English edition and I discovered that I "got" the whole book in the Italian edition, so no surprises; this being said, Altai reads as superbly [...]


    14. Wu Ming is the pseudonym adopted by four Italian writers. Altai is their second book, after Q. Both are set in sixteenth century, in the chaotic world of empires and city states and religions and Reformation. Altai opens in 1568, when Venice’s arsenal explodes one bright morning. Emmuele de Zante leaps into action to find the culprits. When he reveals to his boss that it was just an attempt by the arsenal workers to get a raise, de Zante is told that Venice demands a “perfect culprit.” The [...]


    15. Quando il tuo destino è segnato è inutile scappare. Puoi aprirti una piccola parentesi, ma sarà sempre un breve respiro nell'arco della tua vita. Quel che puoi fare è dare un senso a questo periodo, magari riaquistando la tua propria identità, quella più profonda, vera.Einaudi ovviamente ha sottolineato l'uscita di Altai indicandolo come l'epilogo di Q, esordio del collettivo sotto il nome di Luther Blissett: il carburante, linfa vitale, del motore del marketing pubblicitario, nel tentativ [...]


    16. "Con gli anni, ho invece imparato che i mezzi cambiano il fine."Non posso dare due stelle solo perché l'immane lavoro di ricostruzione storica dei Wu Ming traspira da ogni riga, e perché fondamentalmente è scritto davvero bene, soprattutto a livello descrittivo.Che poi in realtà è anche un buon libro, solo che a livello emotivo non mi ha dato nulla: non mi sono appassionata in alcun modo né alla storia né ai personaggi. Yossef Nasi è di un'ingenuità e al tempo stesso di un'arroganza qua [...]


    17. Le aspettative su questo romanzo erano forzatamente molto alte e non sono state, almeno per me, deluse. Fin dall’inizio del libro è evidente che lo scontato (ed inconscio paragone) con Q è inutile, anche se credo molesterà i Wu Ming a lungo: sono due libri diversi scritti in momenti diversi ed Altai non può essere visto come il sequel di Q. Ogni volta che leggo un loro romanzo, rimango colpita dal lavoro documentativo e preparatorio che c’e’ alle spalle e dall’attenzione minuziosa, m [...]


    18. Che segno è quando un arcobaleno appare, non c'è stata pioggia e l'aria è secca e tersa? È quando la terra sta per tremare e il mondo intero vacilla


    19. Tanti anni dopo "Q" per un così modesto risultato? Potevano risparmiarsi la fatica (loro) e la noia (mia).


    20. 3 stelle. Mi pare il giudizio più corretto. Per tutti i seguenti motivi:- curatissima l'ambientazione storica, frutto evidente di una ricerca accurata, precisa, fatta da gente capace. Questo è un vero romanzo storico. Con i controcazzi.- sempre notevolissima la prosa. Intrigante, non banale, ben strutturata, non annoia mai.- Altai , che rimane comunque un ottimo libro, paga il confronto con Q , che è un capolavoro. Non ha, nonostante molte buone cose, la profondità, il senso politico e socia [...]


    21. Εξαιρετικό ιστορικό μυθιστόρημα από τη συγγραφική κολλεκτίβα Wu Ming ("κανένας", ή όπως ήταν γνωστοί παλιότερα, Luther Blissett) που μεταφέρει τον αναγνώστη από την μία πρωτεύουσα αυτοκρατορίας, τη Βενετία, ως την άλλη, τη Κωνσταντινούπολη, στα μέσα προς τέλη του δέκατου έκτου αιώνα.Π [...]


    22. Wu Ming, meaning anonymous in Mandarin, is a collective of four (previously five) Italian writers. Opposing ‘toxic narrative’ which elicits fear, prejudice and inequality, they have chosen themes from history to illustrate the class struggle and its subtle and not so subtle machinations. Their stories invite us to open our eyes; to recognise resonances; to realise the choices we are making, and perhaps consider making a new choice.Altai is not a sequel to Q (published under the name Luther B [...]


    23. Un romanzo storico realistico, privo di fronzoli, ma assolutamente coinvolgente e di scrittura godibile che ci trasporta dal 1569 al 1571 da Venezia a Costantinopoli durante il periodo precedente e successivo alla Battaglia di Lepanto. La recensione completa Qui: madeforbooks/2017/


    24. Altai, il falco di stirpe meticcia Fin dalle prime pagine è facile ritrovare la base della cifra stilistica tipica degli autori: la straordinaria cura del dettaglio originata da una conoscenza che non è solo la ricerca documentata di uno scrittore scrupoloso ma proprio la passione accorata di uno studioso.Da questo lavoro nasce il quadro del romanzo che è scenografia (ambienti, oggetti, paesaggi, città) ma anche capacità di restituire lo spessore culturale reale dell'epoca, attraverso lingu [...]


    25. Altai è un romanzo del collettivo Wu Ming, pubblicato da Einaudi Stile Libero nel 2009.E' un romanzo ambientato nel Mediterraneo negli anni successivi alle vicende di "Q", celebre romanzo di Luther Blisset, il precedente nome del collettivo.E' il 1569, e l'Arsenale di Venezia sta bruciando. Emanuele De Zante indaga sui colpevoli, su incarico del consiglio di Venezia, ma le sue conclusioni non piacciono ai governanti della Serenissima, che vogliono che il colpevole sia designato nell'ebreo alla [...]


    26. Buco nell'acqua per Wu Ming.Intendiamoci, il romanzo e' piacevole, l'intreccio avvincente, il setting affascinante. La sensazione, pero', e' che a sedurre non sia la storia in se', ma la Storia con la "S" maiuscola: il lasso di tempo che va dai preparativi per la presa di Cipro da parte dei turchi alla loro sconfitta nella battaglia di Lepanto.I bolognesi le provano tutte per ricamarla, inventando personaggi dalle vicende contorte (il protagonista, uno spione ebreo/convertito cristiano/fuggito d [...]


    27. I was really excited for this book, because Ottoman Empire + Central Asian falconry + Ottoman Jewry + potboiler spy novels + anarchist writer collectives is totally my venn diagram. So a warning to begin this: you may get less milage out of certain things than I did, just because you're not totally all about those topics like I am.Pot-boiler spy novels with ~5-page chapters don't need a lot of help. Altai is long, but it's a quick read just because the pace keeps pumping and because the story go [...]


    28. loved. great reading for Balkan, Mediterranean history students. I easily can organize an entire course around the bookOne day I asked him how it was that what he had seen didn’t seem to have touched him.He replied that, on the contrary his heart was in mourning. All the people who had died or suffered deserved to be remembered. God was the master of righteousness. “My old shayk took the words of the prophet seriously: ‘Go and seek knowledge, even if it’s in China.’ He traveled for yea [...]


    29. A good read but did not blow me away like its predecessor Q. Several reasons: 1) Much of the history presented I already knew from reading Roger Crowley's exceptional Empires Of The Sea: The Final Battle For The Mediterranean, 1521-1580. Crowley's book is in my opinion a far better read about this period. 2) I struggled with the conversion of Emmanuele De Zante from Venetian spy to Jewish champion and Ottoman sympathizer. It didn't feel like enough of a struggle. In fact, if I had written Altai [...]


    Leave a Reply